mercoledì 25 marzo 2015

La primavera, di Grazia Deledda

La primavera
   

L'inverno aveva rinfrescato anche
il colore delle rocce. Dai monti scendevano,
vene d'argento, mille rivoletti silenziosi,
scintillanti tra il verde vivido dell'erba.
Il torrente sussultava in fondo alla valle tra
i peschi e i mandorli fioriti, E tutto era puro,
giovane, fresco, sotto la luce argentea del cielo.
 
Grazia Deledda
 
Claude Monet - Orto a primavera
 
il profumo è cambiato,
si respira la nuova stagione;
il merlo, da merlo,
danza la sua vita nel prato...

Nessun commento:

Posta un commento