martedì 3 marzo 2015

Un ordine di grandezza, di André Roy

Un ordine di grandezza

Ognuno di noi soffrirà
rimpiangendo che nessuna scienza
abbia proprio arrotondato la Terra
né allungato l'estate per le antiche parate
dell'amore, malgrado gli altri non siano
sempre delle cose calde
né promesse, né gabbie né regali
ognuno di noi che si tiene con gli altri
è una colonna di solitudine


André Roy
Antologia della poesia contemporanea del Québec

a cura di Titti Follieri
 
 
ad ognuno il suo posto,
le sue cose proprie;
ognuno sa e vuole,
ognuno più o meno vive...

Nessun commento:

Posta un commento