venerdì 10 febbraio 2017

Estasi arcana, di arturo Graf

Estasi arcana
 
Il cor mi batte, l’anima mi trema:
Io sento in fondo al ciel, nell’infinita
Dello spazio immortal pace suprema
Scrosciar cantando i fonti della vita.
L’armonia prodigiosa or cresce or scema,
Di mille voci incognite nodrita,
E quando par che in suon di pianto frema,
E quando in un sonante inno rapita
Sembra d’amor. Estasi arcana! un novo
Ardor mi corre per le stanche membra
E non so dir la volutta ch’io provo;
E di speranze antiche mi rimembra,
E fedi morte nel mio cor ritrovo,
E il gran mistero di capir mi sembra.
 
Arturo Graf
 
 
arcane cose nel futuro,
misteri irrisolti nel passato,
quel volto mai baciato
come quel corpo mai toccato...
 

Nessun commento:

Posta un commento