mercoledì 8 febbraio 2017

Nulla, di Cees Nooteboom

Nulla
                 

La vita
dovresti poterla
ricordare
come un viaggio all’estero

e con amici o con amiche
parlarne poi
e dire

è stata bella, no?
la vita,
e vedere frammenti di donne, segreti
e paesaggi

e lasciarsi poi ricadere soddisfatti
ma i morti non possono lasciarsi ricadere.
E nemmeno nient’altro possono fare.

Cees Nooteboom
Poesia come meditazione
traduzione di Fulvio Ferrari
 
 
nel nulla, sprofondare, a volte,
altre volte non volere nulla,
anche non dire più nulla,
il nulla... non fare nulla...

Nessun commento:

Posta un commento