mercoledì 19 luglio 2017

A letto, di Giorgio Bassani


A letto

 
Ieri sera a letto mi ero messo
dalla parte destra quella che occupa
lei quando è qui
e stamani svegliandomi mi son ritrovato
a sinistra di dove nel buio ascolto insonne talora
il battito possente del suo
esserci
Cosa mi ha indotto dunque durante la notte
ad abbandonare lo spazio del suo grande
corpo assente
se non l’ansia d’essere anche io
niente?
 
Giorgio Bassani
da Epitaffio, 1974
 
 
una volta il mio letto, isola
di nulla ad accogliermi,
ora è solo faticoso riposo;
nel dubbio mi macero sempre...

Nessun commento:

Posta un commento