sabato 29 luglio 2017

Se non ci sei, di Heinz Kahlau

Se non ci sei

Se non ci sei,
ho sempre
quel che hai detto
e ho il tuo volto.

Delle tue parole
conservo più a lungo
quelle sommesse.
Quasi soltanto il loro suono,
il loro carezzare.
Poi ci sono quelle
che fanno male,
– difficili da dimenticare.

Dei colloqui rimarrà
solo quanto era nuovo per noi.
Dove i pensieri si incontravano.
Lì il tono della tua voce è
poco femminino,
molto umano.

Non si può dimenticare il tuo volto.

A volte è la vicinanza a farci dimenticare
la bellezza
.


Heinz Kahlau
Niente vince la debolezza
traduzione di Gio Batta Bucciol
 
 
quando ci sei mi disturbi,
quando non ci sei mi manchi;
il dilemma continuo della vita insieme,
quello di quando ci si capisce di un amore grande...

Nessun commento:

Posta un commento