venerdì 7 luglio 2017

Notturno, di Alcmane

Notturno

Dormono le cime dei monti, e le gole,
le balze e le forre;
la selva e gli animali che nutre la terra nera:
le fiere dei monti e la stirpe delle api,
e i pesci nelle profondità del mare agitato.
Dormono le stirpi degli uccelli, dalle ali distese.
 
Alcmane
 
 
il mio notturno è per Voi,
per chi ha ascoltato, vissuto,
per chi ama ed amerà sempre
"against all odds"...

Nessun commento:

Posta un commento