sabato 22 novembre 2014

La foglia, di Umberto Saba

 La foglia
  
  Io sono come quella foglia - guarda -
sul nudo ramo, che un prodigio ancora
tiene attaccata.

Negami dunque. Non ne sia rattristata
la bella età che a un'ansia ti colora,
e per me a slanci infantili s'attarda.

Dimmi tu addio, se a me dirlo non riesce.
Morire è nulla; perderti è difficile.
 
Umberto Saba
 
 
dove ve ne andate?...
una poesia che conosceva
mia madre, la amava,
ora è Autunno,
anche nel cuore l'ambra
si stempera nelle nebbie...

Nessun commento:

Posta un commento