lunedì 20 aprile 2015

Il giglio della sabbia, di Umberto Piersanti

Il giglio della sabbia

Il giglio della sabbia, lo conosci?
fragile più di ogni altro,

s'alza solo dove il tempo s'arresta,
lì, presso la scogliera immensa,
più d'un giorno non dura,
breve come il miraggio
della maga anche lei sola,
le bestie la cerchiano e le rupi,
brune ancelle nella sosta
tra il gioco della palla e i panni stesi
del fiore e di parole riempirono i canestri,
anche al naufrago appare
e lo consola.

Umberto Piersanti
L'albero delle Nebbie


sapere, conoscere,
sempre ricerche, sempre confini.
Al di là delle cose, cosa?
qui cosa dire, siamo...

Nessun commento:

Posta un commento