venerdì 3 luglio 2015

Periferia dell'alba, di Guy Goffette

Periferia dell’alba
a Gérard Noiret
 
 I treni di pena tirano fuori dal letto
 paesi grondanti e stravolti
 fatti di piccoli mattini chiusi di lunghi
 vagheggiamenti d’erbe e isole
 dove in procinto di raggiungere la zona
delle turbolenze
 le lavoratrici vanno a gettare
 il figlio del loro sonno
 Il cielo non esiste è
 la cifra degli occhi caduti nella cenere
 come se l’anima non avesse più i mezzi
 per rilanciare sotto la palpebra
 l’impossibile navetta del bene

Guy Goffette “Dubitare che la terra esista”
 
 
visioni periferiche assillano
anche il mio pensare,
le strade si riducono,
assottiglio gli appigli...

Nessun commento:

Posta un commento