martedì 12 aprile 2016

L' eider, di Henryk Ibsen

L' eider
 
 
L'eider abita la Norvegia
ed è negli oscuri fiordi
ch'egli si spoglia il petto della morbida piuma
per edificare il nido e renderselo caldo.

Ma il pescatore del fiordo col suo bastone nodoso
va a distruggere il nido, strappandone fin l'ultimo fiocco
.
Allora l'uccello si snuda nuovamente il petto
e il pescatore ricomincia la sua opera crudele.

L'uccello imbottisce ancora il nido in un luogo più selvaggio,
ma se è derubato per la terza volta

l'eider spiega le ali e in una notte di primavera
fugge fendendo la nebbia col petto sanguinante

e va verso il mezzogiorno,
verso il mezzogiorno ove sono le spiagge del sole!
 
 
Henryk Ibsen
 
 
Visioni lontane,
il verde, l'acqua, il cielo;
noi come esploratori, raminghi,
verso un sole sempre più denso...

Nessun commento:

Posta un commento