domenica 24 aprile 2016

Tra i rami, di Raymond Carver

 Tra i rami

 Sotto la finestra, sul balcone, ci sono degli uccellini malridotti
 che si affollano attorno al cibo. Sono gli stessi, credo,
 che vengono tutti i giorni a mangiare bisticciando. C’era un tempo,
 c’era un tempo,
 gridano e si beccano. Sì, è quasi ora.
 Il cielo rimane cupo tutto il giorno, il vento viene da ovest e
 non smette di soffiare... Dammi la mano per un po’. Tienimi la
 mia. Così va bene, sì. Stringimela forte. C’era un tempo in cui
 pensavamo di avere il tempo dalla nostra. C’era un tempo, c’era
 un tempo,
 gridano gli uccellini malridotti.
Raymond Carver
 
 
 
le cose terribili,
quelle impresse, passano,
ma restano;
poi nel silenzio ritornano,
poi ti ributtano indietro,
poi se vanno di nuovo...

Nessun commento:

Posta un commento