domenica 10 luglio 2016

Meditazione domenicale di un luglio afoso, di Gujil

assurde convinzioni appannano
le mie vie del pensiero, l'amore,
sono soggetto a risacche, a marosi;
le onde che percuotono il petto
si frangono in disastri nell'anima,
penso...,
le cose che sono state, saranno,
rivedo...,
luce di visi passati, ora vecchi
vivo...,
ancora, come posso, come riesco...
 
Gujil
 
 

Nessun commento:

Posta un commento