lunedì 6 marzo 2017

Estasi amorosa, di Arturo Graf

Estasi amorosa

Sogno non e? m’intenerisce il core
Una dolcezza inusitata e schietta,
E il gelo ond’era la mia mente stretta
Si scioglie a un fiato di gentil tepore.

E nel silenzio della mia stanzetta
Odo voci cantar chiare e sonore:
Sia benedetta la virtu d’amore,
La clemenza d’amor sia benedetta!

Pace all’anima tua! dalla memoria
Sgombra il dolor; tergi le amare stille;
E giunta l’ora della tua vittoria.—
 
E mi par di morire, e alfin tranquille
In una immensa vision di gloria
Chiuder ridendo l’umide pupille.
 
Arturo Graf
 
Daria Endresen
 
giovanili afflati e pulsioni,
la parte bassa del ventre ricorda baci,
le carezze nascoste e i turgori
di seni freschi e protesi...

Nessun commento:

Posta un commento