domenica 19 marzo 2017

Serenata, di Norbert Conrad Kaser

Serenata

così le notti stanno intrepide sulla neve
il giorno si è smarrito dietro i salici bianchi
ragazza mia
ragazza mia
Tu
sei lontana

non so se ora pensi o
sogni o dormi
intrepide stanno le nostre notti
separate
come le orme dei corvi
sui giardini
qui e lì

 
 Norbert Conrad Kaser
La dolcezza della ribellione
Traduzione di Gio Batta Bucciol
 
 
tra canzoni e rime baciate
suoni alla bella di turno,
a lei,
poi caduche situazioni e corpi
lontane passioni a volte passive...

Nessun commento:

Posta un commento