giovedì 9 febbraio 2012


G. Klimt, madre e figlio, particolare

donna e madre
tra sacrifici e amore
in uno screpolato viso
non compare il solito riso
di quando pensiero e pudore
ornavano forme leggiadre
di te...
nel suono del cuore,
china in attesa,
come una sposa
hai contato le ore...

anonimo del XX° secolo
frammenti ritrovati

Nessun commento:

Posta un commento