mercoledì 29 febbraio 2012

Il viaggio di Luisa

...e in un attimo le ali dispiego
non vedo che sole e il calore
riscalda questo mio vecchio corpo
poi sono nel prato e lo sterpo
si avvinghia al secco terreno del cuore
mi apre visioni confuse e io nego
alla mente il raccolto,
alle membra la noia,
l'amore, gli odori, la gioia,
di partenze per posti lontani
con un brivido qui, nelle mani,
e un non sò di sereno nel volto...

anonimo del XX° secolo

Nessun commento:

Posta un commento