domenica 26 febbraio 2012

Orto a Febbraio

Orticello color saio
dell'inverno alla ventura,
già innanzi è febbraio,
vicina è,la potatura.
Forse domani ti rassetti.
Cadranno le morte rame
al lampo dei falcetti
e odorerai di letame.
Non più il freddo ti addenta.
A righe fitte uguali
presto cadrà la sementa:
già corre l'acqua nei canali...
Piccola speranza verde
fra il muro di casa e la strada:
sentiero che non si perde,
fra due rive di rugiada.

Lina Carpanini


e faccio ancor del male,
per questa rabbia cho ho dentro,
per ritardare il tragitto;
la bestia che in me dimora
cerca vie d'uscita, di fuga,
questo mese così brullo
ha nei primi soli
il sentore di primavera
ed io l'aspetto furente...

Nessun commento:

Posta un commento