lunedì 3 ottobre 2011

Le essenze

Ora io mi dico : — Per ciascuna goccia
d'essenza una fiorita di corolle
offre la sua bellezza appena sboccia.
Carne di fiori d'un pallor sì molle
da sembrar carne di delizia, nata
in tepori di serra o in cima a un colle,
uccisa a sommo della sua giornata
e con lungo martirio, perchè tutta
si doni, all'ombra e al sole macerata !
Freschezza che si spreme e che si butta
poi che stillò l'umor di cui viveva.
Pura bellezza vegetai distrutta
per far più impura la bellezza d'Eva !

Amalia Guglielminetti


fragranze celate da scuri socchiusi
si diffondono lente, nell'aria,
a dare profumi che aleggiano
nel chiuso di stanze segrete;
mai avrei pensato di riempire fogli
di frasi, di clicks momentanei,
di gioie fugaci e dolori profondi
eppure...in un attimo vago
e mi piego alla mente... 

Nessun commento:

Posta un commento