domenica 29 maggio 2016

Don Felice, di Gujil

Filo spezzato,
pensando ai suoi libri,
ai suoi tanti cari;
vai dove volevi,
vai dove pensavi;
ciao silente compagno ,
ci vediamo dove tu sai,
salutami chi puoi.
 
Gujil
 

Nessun commento:

Posta un commento