mercoledì 22 giugno 2011

L'estate

A poco a poco
si appassisce nell'aria anche il clamore
d'un grido e nell'odore
largo del vento e della sera stagna
la pineta già d'ombra, la campagna
deserta nei suoi pascoli, nel raro
lume dell'acqua.

Alfonso Gatto


V. Van gogh, campo di grano e covoni
la mia stagione preferita,
è arrivata ma non è più come prima
ora è solo tempo che passa,
scandito dal frinire della cicala,
riflesso dall'immenso blu del cielo,
dall'oro dei covoni di grano...
passa qualche nuvola foriera di temporale,
la scaccio con un gesto della mano
e la mente ritorna a sudare col corpo...




Nessun commento:

Posta un commento