sabato 3 settembre 2011

Stracci! Stracci!

O cenciaiolo,che hai nel sacco?
“Una scarpa senza tacco,
un vecchio abito da sera
con più buchi del groviera,
un tamburo senza pancia,
un piattino senza mancia,
una giacca senza bottoni,
una bretella senza calzoni,
e in fondo in fondo, col naso per terra,
un ministro della guerra”.

Gianni Rodari 


filastrocche facili facili mi riportano
indietro negli anni, tanti;
quelli in cui leggere era l'unico svago
e dai libri proiettavo fantastici mondi
in quel "sense of wonder" che ora mi manca...
era la mia "grammatica della fantasia",
il mio riempiere vuoti con sogni e realtà;
ora è quasi diverso, più strano,
eppure, con la mente, ancora vago lontano...

Nessun commento:

Posta un commento