giovedì 29 dicembre 2011

corridoi stretti conducono
a stanze riposte del cuore
dove infranti si intravedono
i cocci di un'anima stanca;
il perdurare dei venti
frusta gli scogli freddi 
e gli approdi si fanno più duri...

anonimo del XX° secolo
frammenti ritrovati


Nessun commento:

Posta un commento