domenica 25 dicembre 2011

Stava la Vergine Maria

Stava la Vergine Maria
ninnando il presepe a Betlemme;
cullando il suo Dio che dormiva;
ritornello alla culla: così sia.
L'asino e il bove sognavano,
sognavano il creato,
e Dio, che amore di bimbo!
dormiva senza sognare.
L'alba del tempo segnava
i sogni vestiva la luce;
sognava la Vergine Maria,
cantava sognando la croce.

Miguel De Unamuno

Pinturicchio, Natività, S. Maria dek Popolo, Roma

tra tutte le poesie di Natale
ho scelto questa;
è quasi sconosciuta, semplice,
così umana da brillare
come una piccola stella...
vorrei saper scrivere così,
con il cuore...
ma è col cuore che vi auguro
tanta serenità...


Nessun commento:

Posta un commento