giovedì 22 dicembre 2011


diminuisce l'attenzione e non comprendo,
come fare? cosa dire?
non capisco e mi cruccio di questo;
è come se fosse finito un idillio,
come se una passione violenta
si fosse d'improvviso assopita...
non ho rimedi per questo
se non continuare a lottare
per mantenere ed espandermi oltre...


Inverno

E' notte, inverno rovinoso. Un poco
sollevi le tendine, e guardi. Vibranoi
tuoi capelli selvaggi, la gioia
ti dilata improvvisa l'occhio nero;
che quello che hai veduto - era un'immagine
della fine del mondo - ti conforta
l'intimo cuore, lo fa caldo e pago.
Un uomo si avventura per un lago
di ghiaccio, sotto una lampada storta.

Umberto Saba

Nessun commento:

Posta un commento