sabato 13 settembre 2014

C'è una certa inclinazione di luce..., di Emily Dicjinson

C'e' una certa inclinazione di luce,
i pomeriggi d'inverno
che opprime,come il peso
di musiche di cattedrale
Una ferita celeste,ci apporta
non ne troviamo cicatrice,
ma una interna differenza,
dove stanno i significati
Nessuno puo' insegnarla altrui
è il sigillo la disperazione
un'imperiale afflizione
inviataci dall'aria
Quando viene,il paesaggio ascolta
le ombre trattengono il fiato
quando va, è come la distanza
nell'aspetto della morte
 
Emily Dickinson
 
 
 
la luce colpisce,
rischiara e, a volte, acceca;
eppure, quando siamo nel buio
la cerchiamo con ansia...

Nessun commento:

Posta un commento