sabato 5 marzo 2011

girandole di emozioni alternano
pacate veglie a sonni assai agitati
in uno scorrere di umori esternano
giocose aridità,  sensi larvati

Non ho trovato ciò che sto cercando
pellegrino incostante ancora incedo
nel vasto mondo in cui vado errando
orizzonte vago che ora più non vedo...

anonimo del XX° secolo
frammenti ritrovati


Nessun commento:

Posta un commento