lunedì 14 marzo 2016

Quando l'uomo entra nella donna, di Anne Sexton

Quando l'uomo entra nella donna
 
 Quando l'uomo
 entra nella donna,
 come un'onda che addenta la spiaggia,
 ancora e ancora,
 e la donna spalanca la bocca di piacere
 e le brillano i denti
 come un alfabeto,
 il Verbo appare mentre munge una stella,
 e l'uomo
 dentro la donna
 stringe un nodo
 così da non essere
 mai più separati
 e la donna sale su un fiore
 ne ingoia lo stelo
 e il Verbo appare
 a liberare i loro fiumi.
 
 Quest'uomo,
 questa donna
 nella loro duplice fame,
 cercano di spingersi oltre
 la cortina di Dio
 e per un attimo ci riescono,
 ma Dio
 nella Sua perversità
 scioglie il nodo.

 Anne Sexton
La zavorra dell'eterno
 Traduzione di Cristina Gamberi
 
Pompei, affreschi erotici
 
dentro, in fondo,
unici come mai,
come sempre;
ogni volta lo stesso,
sempre incauti...

Nessun commento:

Posta un commento