venerdì 15 aprile 2011


fatiche quotidiane urtano
il sentire pratico della vita
eppure si stagliano forti le impressioni
come tele dipinte, come acquarelli tenui...
io, per me amo di tutto
e mi perdo nel riso di un bimbo,
ascolto lo stormire degli alberi,
il volo delle farfalle
e la folla nel suo tormentoso brusio.

Nessun commento:

Posta un commento