martedì 3 maggio 2011

Dichiarazione

Essere donna è un gran passo,
fare impazzire, eroismo.

E io dinnanzi al miracolo di mani,
schiena, spalle e di un collo di donna
con devozione di servo
la vita tutta riverisco.

Ma per quanto la notte m'incateni
con un anello d'angoscia,
più forte è al mondo l'aspirazione ad evadere
e la passione attira alle rotture.

Boris Pasternak


didascaliche presenze riaffiorano,
come un un film di scadente regia,
nel mio pensare quotidiano;
sono le anime che mi hanno sfiorato,
quelle conosciute appena per un istante
che poi sono scomparse, svanite
nelle strade tortuose della vita...
qualcuna la ricordo bene, altre no,
eppure anche quelle appena toccate
mi hanno dato qualcosa
che ora, gelosamente, conservo...

2 commenti:

  1. Destino del poeta

    Parole? Si, di aria
    e nell'aria perdute.
    Tu lascia che mi perda tra parole,
    lasciami essere aria su labbra,
    un soffio vagabondo senza sagoma,
    breve aroma che l'aria fa svenire.

    Anche la luce in se stessa si perde.
    Octavio Paz 

    Buoon giornoo... Gujil
    Sabrina

    RispondiElimina
  2. Buon giorno a te,

    amica mattiniera, spero ci sia sole nella tua giornata e nella tua anima.
    Grazie per i meravigliosi versi.

    Gujil

    RispondiElimina