mercoledì 11 maggio 2011

La courbe de tes yeux

La courbe de tes yeux fait le tour de mon coeur,
Un rond de danse et de douceur,
Auréole du temps, berceau nocturne et sûr,
Et si je ne sais plus tout ce que j'ai vécu
C'est que tes yeux ne m'ont pas toujours vu.
Feuilles de jour et mousse de rosée,
Roseaux du vent, sourires parfumés,
Ailes couvrant le monde de lumière,
Bateaux chargés du ciel et de la mer,
Chasseurs des bruits et sources des couleurs,
Parfums éclos d'une couvée d'aurores
Qui gît toujours sur la paille des astres,
Comme le jour dépend de l'innocence
Le monde entier dépend de tes yeux purs
Et tout mon sang coule dans leurs regards.



La curva dei tuoi occhi

La curva dei tuoi occhi intorno al cuore
ruota un moto di danza e di dolcezza,
aureola di tempo,arca notturna e sicura
e se non so più quello che ho vissuto
è perchè non sempre i tuoi occhi mi hanno visto.
Foglie di luce e spuma di rugiada
canne del vento,risa profumate,
ali che coprono il mondo di luce,
navi cariche di cielo e di mare,
caccia di suoni e fonti di colori,
profumi schiusi da una cova di aurore
sempre posata sulla paglia degli astri,
come il giorno vive di innocenza,
così il mondo vive dei tuoi occhi puri
e tutto il mio sangue va in quegli sguardi.

Paul Eluard

 
 

dannatamente instabile è stato
finchè non si è atteso
nel cerchio del destino, del fato;
nacque un istante di quelli unici
e si impresse, indelebile monito
che ancora sigilla la via...

2 commenti:

  1. Anche la fine più terribile di un Amore porterà sempre con sé un attimo speciale e unico, uno di quelli che farà dire e sé stessi: Comunque sia andata ne sarà valsa la pena. E se a quello non precedono né seguono altri. meglio ancora (???), risplenderà con la sua luce sfilacciata di malinconia, nei giorni di solitudine...
    Buona giornata amico mio

    RispondiElimina
  2. hai ragione,

    Buona serata

    RispondiElimina