venerdì 18 novembre 2016

Giorni di minime #29

 
consuetudini leggere affossano
pensieri lunghi interminabili,
come una folata di vento ripongo
le foglie secche in un angolo;
assorto rimugino cose passate
ritengo, riparto, risiedo,
fino a quando la pioggia mi sveglia
finché il respiro mi anima...
 
Gujil

Nessun commento:

Posta un commento