lunedì 26 marzo 2012

Il sorriso

C'è un Sorriso d'Amore,
e c'è un Sorriso d'Inganno,
e c'è un Sorriso dei Sorrisi
in cui questi due Sorrisi si incontrano.

E c'è uno Sguardo d'Odio,
E c'è uno Sguardo di Disprezzo,
e c'è uno Sguardo degli Sguardi,
che tentate di scordare in vano;

perché si pianta nel profondo del Cuore,
e si pianta nel profondo della Schiena,
e nessun Sorriso che mai fu Sorriso,
ma un solo Sorriso soltanto,

che fra la Culla e la Tomba
si può Sorridere soltanto una volta;
ma, quando è Sorriso una volta,
c'è una fine a tutta l'Angoscia.

William Blake


ma quando manca il sorriso è triste,
i volti si affilano in maschere serie
e tutto diventa più grigio, più tetro;
lo colsi, il sorriso, in occhi passati,
lo vidi espandere sensi e forme
in un turbinio di facili implosioni,
eppure costava fatica, ogni volta,
ritrarre il cuore, rispettare l'amore...










Nessun commento:

Posta un commento