domenica 17 luglio 2011

Dove l'ombra

Dove l'ombra procede e le strade ristano
tra i fiori, ricordarmi le parole
e le grida dell'uomo è forse un inganno.
Ma sempre sotto il cielo consueto
ritrovo le mie tracce, il mio sole
e gli alberi remoti dal tempo
fissi dietro le svolte. E sempre,
ancor che mi sia noto il dolce segreto,
sulla polvere quieta, tra le aiuole,
m'indugio ad aspettare che sporga
un viso inenarrabile dal sole

Mario Luzi


dove nascono le stelle alpine
il sole accarezza la nuda terra, le rocce,
gli alberi radi sembrano avanguardie sparute
di un verde mare più in basso, giù a valle...
io respiro quando riesco e mi calmo
al freddo tocco dell'aria montana
è così calmo qui...
apro gli occhi per vedre tutto quel blù
ma sono a casa mia ed è mattina presto
richiudo subito ma l'incanto è svanito...

Nessun commento:

Posta un commento