mercoledì 16 novembre 2011

Autunno

Se ne vanno nella nebbia un contadino storto
e il suo bue lentamente nella nebbia d'autunno
che cancella le borgate povere e vergognose

Mentre s'allontana il contadino canticchia
una canzone d'amore e d'infedeltà
che parla di un anello e d'un cuore infranto

Oh l'autunno l'autunno ha ucciso l'estate
Se ne vanno nella nebbia due grigie figure.

Guillaume Apollinaire


è tornata la nebbia
la respiro con gli occhi
mentre incalza uno stupido dubbio
e mi preme alla gola;
gli altri sono macchie indistinte
che muovono concitati passi,
nelle sere sempre più buio,
le mattine sono silenzi infiniti
con il freddo a tracciare confini...

Nessun commento:

Posta un commento