domenica 6 novembre 2011

Ta chevelure d'oranges dans le vide du monde

Ta chevelure d'oranges dans le vide du monde
Dans le vide des vitres lourdes de silence
Et d'ombre où mes mains nues cherchent tous tes reflets.

La forme de ton coeur est chimérique
Et ton amour ressemble à mon désir perdu
O soupirs d'ambre, rêves, regards

Mais tu n'as pas toujours été avec moi. Ma mémoire
Est encore obscurcie de t'avoir vu venir
Et partir. Le temps se sert de mots comme l'amour.

Paul Eluard

  
I tuoi capelli aranciati nel vuoto del mondo

I tuoi capelli aranciati nel vuoto del mondo,
nel vuoto dei vetri grevi di silenzio e
d'ombra ove a mani nude cerco ogni tuo riflesso,

Chimerica è la forma del tuo cuore
e al mio desiderio perduto il tuo amore somiglia.
O sospiri di ambra, sogni, sguardi.

Ma non sempre sei stata con me, tu. La memoria
m’è oscurata ancora d’averti vista giungere
e sparire. Ha parole il tempo, come l’amore.

Paul Eluard


il pozzo dei ricordi è quasi colmo
di volti e apparenze ora vaghe
ora vivide e incise nell'io
di quando arrivai nel vento
e subito appresi il destino;
coì come vago chiarore
rischiaro una via nel crepuscolo
con ancora odore di nebbia...

Nessun commento:

Posta un commento